domenica 7 gennaio 2007

Lettera a...

Non so se la mia mania di entrare in contatto con figure quanto meno improbabili (da piccola la Barbie e più di recente i fratelli Carli) abbia radici più profonde del semplice non aver nulla di meglio da fare.
Sta di fatto che il signor Grippaudo (quello dell'orario ferroviario) non mi ha ancora risposto; aspetto fiduciosa e confermo che il catalogo ha una nuova veste grafica che mi piace molto!

4 commenti:

ale ha detto...

dunque, diciamo che mi sarei aspettata quanto meno un link o un .jpg per contemplare la nuova veste grafica del catalogo. Poi aggiungerei, anche, che credo ci sia un po' di confusione: il signor Grippaudo è l'editore dell'orario feroviario? E soprattutto, che cosa c'entrano la Barbie con i fratelli Carli (quelli dell'olio)?
Aspetto fiduciosa tue risposte.
ale

cristianaeffe ha detto...

Ho provato a cercare il sito, o almeno un'immagine, del Grippaudo ma non l'ho trovata.
Il signor Grippaudo non è l'editore dell'orario ferroviario, ma la ragione per cui quest'anno gli ho scritto è che il catalogo contiene in prima pagina una lettera del sig. in questione: si scusa con i lettori per il ritardo di uscita dell'orario e si chiede se la nuova veste grafica piacerà.
mi è sembrato carino rispondergli.
Ebbene sì ho scritto alla barbie e ai fratelli Carli, quelli dell'olio. Entrambi mi hanno risposto. Uno dei fratelli Carli mi ha pure spedito un padellino per l'uovo all'occhio di bue in regalo!

Alessandra ha detto...

quindi dice che se scrivo a miuccia prada poi lei mi manda un paio di scarpe?
ale

Luz ha detto...

No, se scrivi a Miuccia ti regala una bottiglia di olio d'oliva.
Chissà perchè i carli regalano padellini...
Potere del marketing...