sabato 10 dicembre 2005

Perdite... di tempo

Il 20 novembre 2005 sul "Domenicale" de Il Sole 24 Ore, Roberto Casati risponde a Claudio Magris. Il tema è la lentezza e il suo -presunto?- contrario, la fretta.
Presunto, appunto; il confine mi pare piuttosto labile.
Accetto, in ogni caso, il consiglio di Casati: «L'esercizio opposto è invece altamente raccomandabile: fate più cose tutte insieme, e fatele velocemente, con concitazione, quasi con affanno, e vedrete il mondo rallentare, e tanto più quanto più sarete andati in fretta».
Contro le perdite di tempo, che non sempre sono buona cosa.

1 commento:

Cano ha detto...

Chioserei Casati con Madonna: “Time goes back so slowly for those who wait” )