giovedì 21 febbraio 2008

Carlotta

S., lucida e ferma; G. piange, invece, e non riesce a parlare al telefono. Io, il solito miscuglio di loro due; i lati deboli di entrambi. Come il naso e il colore degli occhi del genitore sbagliato, al contrario. Ma va bene così oggi.

2 commenti:

Cano ha detto...

Non capisco. Mi sono perso qualcosa? Vabbé, me lo dici alla serata superalcoolica.

Anonimo ha detto...

tu sei S. + G....molto di meno..molto di più...cmq di certo nn solo il loro lato debole..
e poi...
non hanno i piedi che hai tu..
marsy